Le prodigiose Saline di Trapani

A guardarla dall’alto, sembra una scacchiera disegnata da Matisse: i colori vanno dal blu a varie tonalità di verde, al rosa. E’ la Riserva naturale integrale Saline di Trapani e Paceco. Il sole a picco rende il paesaggio poco accogliente, l’odore del sale è distinguibile tra i tanti profumi della vegetazione che si è adattata alle condizioni estreme di questo luogo. Tutto è fermo, solo gli uccelli danno vigore al…

Il mare e la plastica

Il primo impatto non è stato piacevole a causa di un nuvolone nero e della voglia di tornare sulla spiaggia di Calamosche. Poi Matty stacca la maniglia dal suo secchiello e mi dice “Giochiamo a lanciarci il boomerang che non torna?” Il sole taglia le nuvole con l’aiuto del vento e restiamo a giocare in un mare splendente e profumato, divertendoci come matti fino al tramonto quando un moderno carrettino,…

Vendicari: pace assoluta

Il mio approccio con la meditazione è stato un fiasco. La mente viaggia per i fatti suoi e la confusione regna sovrana; altro che pace interiore, altro che armonia con il mondo esterno. Continuo a provare invidia e diffidenza verso chi medita, verso chi è in equilibrio. Durante il viaggio in Sicilia di quest’estate, sono andato nella Riserva Naturale di Vendicari. Arrivare sulla spiaggia di Calamosche è stato piacevolmente faticoso:…

La Valle

  Non c’è nessuno. Nonostante il freddo, il sole batte forte e la Valle profuma di primavera in pieno inverno. Il vento mischia l’odore del mare a quello del tufo arenario dei Templi ed il silenzio è rotto solo dai nostri passi sul selciato e dal rumore in lontananza di qualche auto. Ripenso a Giovanni Paolo II, che da questa valle invocò il giudizio di Dio sulla mafia urlando parole…

L’Etna quando è calmo

Non fa paura, anzi. Più ti avvicini alla vetta, più ti senti protetto. Hai la sensazione che non può succederti nulla finché continui a calpestare quei piccoli capolavori eruttati dal vulcano e modellati dal tempo. Sassolini di lava che nei secoli si sono mescolati mantenendo sempre vivo il mantello che ricopre l’Etna. Anche il suo respiro è vivo e lo senti. Vorresti aggrapparti alle pesanti fumate e salire ancora più…