Intuito

“Per quanto uno possa essere dotato di talento, non è affatto sicuro che avrà da mangiare a sufficienza, mentre uno che possiede intuito non avrà mai problemi a pagarsi il pranzo”

…non era così!

In cucina, seduto su di un tavolo rosso, guardavo Furia in bianco e nero in un piccolo televisore poggiato sul frigo. Era in pericolo ed io piangevo preoccupato. Mia madre mi diceva che era tutto a posto, che si sarebbe salvato. Si salvava davvero, ed io pensavo che lei avesse sempre ragione: non era così!

“Andiamo”

“Ma i veri viaggiatori partono per partire; cuori leggeri, s’allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!” Charles Baudelaire

Lasciare una traccia

Ho cercato di scansare le scocciature come le pozzanghere dopo un acquazzone. Intorno a me tutto è bagnato, umido. Io, asciutto e sicuro, seguo il sentiero della vita già tracciato per me, illuminato da un sole personale, cocente e luminoso, troppo luminoso. L’ultima pozzanghera, la più grossa, non l’ho vista!

Culture

“L’importante sarebbe fare in modo che tra le Culture si creassero rapporti non di dipendenza e subordinazione, ma di intesa e collaborazione. Solo così può esserci una speranza che, nella nostra famiglia umana, l’intesa e la benevolenza prendano il sopravvento sulle ostilità e i conflitti.” Ryszard Kapuscinski

Articolo 3

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica…

In viaggio fino alla catastrofe finale

Se i Maya avessero ragione, ci resterebbe solo un anno di vita. Un anno e basta! Ho cercato la lista dei desideri, quella con i viaggi impossibili perché troppo pericolosi o troppo costosi. Quale scusa migliore della fine del mondo per partire? Un anno intero in giro per il pianeta senza l’angoscia del ritorno, dovendo solo decidere dove aspettare la catastrofe finale. Quale sarebbe il vostro itinerario fino al 21…