Un incantesimo da Shakespeare and Company

Se dovessi finire in Paradiso, è così che vorrei che fosse. Entrando, l’impatto è sorprendente: ci sono libri ovunque, talmente tanti da far sparire le pareti e l’aria è satura dell’odore della carta; si riesce a distingue l’odore dei libri vecchi da quelli stampati più di recente. Purtroppo è il giorno sbagliato: c’è una tale quantità di persone che sembra essere in metro all’ora di punta. Forse potrei prendere un…

…più che incontri, Scintille

“Ciascuno di noi è quel che è anche, e soprattutto, in ragione delle persone che ha incontrato.“ “Quello strano e insopprimibile stimolo che ci spinge a cercare, ancora una volta, in un’altra persona, il nutrimento di cui abbiamo disperato bisogno.“ “…il giovane non potè non ammettere che quel breve incontro gli avesse regalato un intero attimo di beatitudine.“ “Non possiamo mai sapere le conseguenze di quell’attimo in cui rimaniamo incantati,…

Le prodigiose Saline di Trapani

A guardarla dall’alto, sembra una scacchiera disegnata da Matisse: i colori vanno dal blu a varie tonalità di verde, al rosa. E’ la Riserva naturale integrale Saline di Trapani e Paceco. Il sole a picco rende il paesaggio poco accogliente, l’odore del sale è distinguibile tra i tanti profumi della vegetazione che si è adattata alle condizioni estreme di questo luogo. Tutto è fermo, solo gli uccelli danno vigore al…

Se i gatti scomparissero dal mondo

  “In appena vent’anni i cellulari erano diventati dei veri “mai più senza”, prendendo il pieno controllo del genere umano. Creandoli abbiamo creato la scomodità di non averli. […]! Ogni volta che gli uomini inventano qualcosa, ne sacrificano un’altra.“ “Come mai ci aspettiamo sempre che gli altri reagiscano in un certo modo quando siamo noi i primi a non reagire come vorremmo?“ “Gli uomini non muoiono finchè hanno acqua da…

Milano: “Verso” un libro

Il caldo è sopportabile, nonostante le alte temperature di questi giorni. Dei ragazzi se la ridono in un piccolo parco giochi e c’è un Giuseppe Verdi che sembra voglia invitarmi a noleggiare una bicicletta. Intorno c’è tutto quello che ti aspetti da Milano: tram, turisti, dialetti, graffiti, monumenti, spritz. Una ragazza cerca l’angolazione migliore per farsi un selfie con la Basilica di San Lorenzo Maggiore. Un gatto mi taglia la…

#UnViaggioUnLibro: Marzamemi e La scoperta dell’alba

Marzamemi è stracolma di gente. Cerco di allontanarmi dalla confusione e finisco davanti ad un’Apecar tutta colorata carica di libri: una Lapa, una libreria ambulante. E’ parcheggiata sotto un gazebo illuminato con davanti delle cassette per la frutta che contengono libri per bambini. Seduto su una piccola sedia di legno il proprietario, un ragazzo con la barba nera e folta, legge e ride. Mi avvicino con lo stesso entusiasmo di…

Tutto sarà perfetto (o quasi)

“Lui infine si è voltato e mi ha afferrato gli occhi con i suoi… […]. E in quell’attimo ho capito che c’è qualcosa di carnale nel rapporto fra genitori e figli…“ ““noi qui abbiamo bisogno di un marito e di un padre in casa, non di un comandante”.“ “A ogni scatto però segnavo tutto su un quaderno a quadretti, descrivevo proprio l’immagine che sarebbe scaturita se ci fosse stata la…

#UnViaggioUnLibro

Viaggi e libri affollano la mia esistenza. Convivono senza ostacolarsi, ognuno con la sua libertà, alternandosi con gentilezza ed educazione. A volte si intrecciano brevemente, come fanno le onde con gli scogli, lasciando uno la scia sull’altro. Altre si fondono in una catena indissolubile, nonostante non ci sia tra loro nessun legame. Per qualche misteriosa alchimia, libro e viaggio diventato un unico ricordo, senza riuscire a stabilire quale dei due…

Norimberga: luci ed ombre

Sono arrivato a Norimberga senza aspettative. Il cielo è incerto, come il mio umore. “La città mi fece un’impressione orribile, della qual cosa naturalmente non fu la città ad avere colpa. La colpa era tutta mia. Vidi una città antica veramente incantevole, più ricca di Ulma, più singolare di Augusta, vidi St. Lorenz e St. Sebal, vidi il Municipio e il suo cortile, con una fontana di ineffabile grazia. Vidi…

Viaggio a Norimberga

“…questo viaggio, in sé insignificante e fortuito, pare essere stato determinato da innumerevoli frammenti della mia vita precedente.“ “…sono tuttavia un amante del comodo, un uomo restio ai viaggi e alle frequentazioni umane…“ “…l’invito …arrivò… in un periodo in cui la vita mi costava un’eccezionale fatica, in cui tutt’intorno vedevo solo fastidi, peso, accidia e nessun aspetto lieto;…“ “…assaporai il piacere di stare con gli amici, di chiacchierare ed esprimere…