Norimberga: luci ed ombre

Sono arrivato a Norimberga senza aspettative. Il cielo è incerto, come il mio umore. “La città mi fece un’impressione orribile, della qual cosa naturalmente non fu la città ad avere colpa. La colpa era tutta mia. Vidi una città antica veramente incantevole, più ricca di Ulma, più singolare di Augusta, vidi St. Lorenz e St. Sebal, vidi il Municipio e il suo cortile, con una fontana di ineffabile grazia. Vidi…

Viaggio a Norimberga

“…questo viaggio, in sé insignificante e fortuito, pare essere stato determinato da innumerevoli frammenti della mia vita precedente.“ “…sono tuttavia un amante del comodo, un uomo restio ai viaggi e alle frequentazioni umane…“ “…l’invito …arrivò… in un periodo in cui la vita mi costava un’eccezionale fatica, in cui tutt’intorno vedevo solo fastidi, peso, accidia e nessun aspetto lieto;…“ “…assaporai il piacere di stare con gli amici, di chiacchierare ed esprimere…