Roma: tè ed emozioni

Un taxi ci porta nel cuore di Roma. Mi fa compagnia un nuovo amico. Volevamo comprare del tè e lo smartphone ci ha suggerito “Tè e Teiere”. Il negozio ha un buon profumo. Tiziana, la proprietaria, ci guida tra essenze, gusti e paesi diversi con competenza ed una delicatezza inebriante che ci lascia senza parole. La quantità di barattoli rossi contenenti le pregiate miscele ci impone una scelta. Dopo aver…

Ottocento a Capodimonte

Il Bosco di Capodimonte mi ha sempre regalato un senso di pace e di benessere particolare. E’ un po’ la mia “sala” relax, il mio angolo lettura. Non faccio più caso al Museo che lo domina, tanto da perdermi alcune iniziative interessanti. E’ da alcuni mesi, infatti, che al Museo di Capodimonte è stato allestito un affascinante percorso per rievocare il fascino dell’Ottocento napoletano. Si attraversano ambienti allestiti con oggetti…

La Valle

  Non c’è nessuno. Nonostante il freddo, il sole batte forte e la Valle profuma di primavera in pieno inverno. Il vento mischia l’odore del mare a quello del tufo arenario dei Templi ed il silenzio è rotto solo dai nostri passi sul selciato e dal rumore in lontananza di qualche auto. Ripenso a Giovanni Paolo II, che da questa valle invocò il giudizio di Dio sulla mafia urlando parole…

Sciascia tra la gente

Una ragnatela di strade di nuova costruzione, di cui nemmeno il navigatore è stato informato dell’esistenza, ci porta verso Racalmuto, in provincia di Agrigento. E’ il paese natale di Leonardo  Sciascia, ed è per questo che siamo qui. Il Teatro Comunale Regina Margherita non è ancora pronto per la rappresentazione de “Il giorno della civetta”, ma Sciascia è già lì che passeggia per il suo paese, in attesa. Racalmuto ricorda…

Lettera 22, Le stanze di Montanelli

Sono in albergo, è tardi. Senza un motivo in particolare, mi è tornata in mente la Lettera22, una vecchia macchina da scrivere che mio padre usava picchiando le lettere con due dita e che conserva ancora, in ottimo stato, tra i suoi cimeli di gioventù. Ho sentito l’esigenza di scrivere. In realtà mi succede spesso quando sono lontano da casa, forse perché ho più tempo per me.                                                                       …

Vinci e Leonardo

  Mi ha sempre fatto sorridere la scena del film “Non ci resta che piangere” in cui Troisi e Benigni incontrano Leonardo da Vinci: un simpatico omone dall’espressione assente che non ha nulla a che vedere con il Genio Universale che ha inventato cose in ogni campo del sapere umano del suo tempo. Quando pensi a Leonardo da Vinci, non pensi che Vinci esista davvero. Parti per scoprire dove è…

Tre anni fa, L’Aquila.

Non ero mai stato in una città abbandonata. Non avevo mai provato la sensazione di non essere in nessun luogo.                                                      Nell’assoluto silenzio, rimbombava l’ esortazione di questo cartello. Come se ci fosse stato qualcuno ad urlare e non un pezzo di carta scritto. Esprimeva tutta la rabbia di un popolo che voleva ricominciare a vivere.  “Fateci riaprire”. C’era il G8 in quei giorni e tutto il mondo parlava  della ricostruzione…

Salerno: luci, foto e…

Salerno torna ad accendere le sue “Luci d’Artista”.Sul corso piovono stelle cadenti, un fantastico arcobaleno sovrasta la piazza del vecchio mercato cittadino ed il giardino incantato della Villa Comunale è ancora più luminoso dell’anno passato. Anche nei quartieri meno centrali si respira aria natalizia: una enorme slitta guidata da Babbo Natale riempie la piazza del quartiere Pastena. E così in tutta la città, con percorsi spettacolari di luci e colori…

L’Etna quando è calmo

Non fa paura, anzi. Più ti avvicini alla vetta, più ti senti protetto. Hai la sensazione che non può succederti nulla finché continui a calpestare quei piccoli capolavori eruttati dal vulcano e modellati dal tempo. Sassolini di lava che nei secoli si sono mescolati mantenendo sempre vivo il mantello che ricopre l’Etna. Anche il suo respiro è vivo e lo senti. Vorresti aggrapparti alle pesanti fumate e salire ancora più…