Un giorno a Mauthausen

Saranno passati forse dieci anni. Ero in viaggio da Salisburgo a Vienna: circa 250 km. Lo sguardo andava dal panorama in movimento alla cartina stradale. Seguendo in direzione Linz, l’occhio cade su Mauthausen. La monotonia del rumore costante dell’auto s’interrompe d’un tratto. L’aria si riempie di energia. Il cambio di rotta elettrizza tutto l’abitacolo. A […]

Grazie Kapuściński

http://www.youtube.com/watch?v=9ZEAp9LPDGo (trailer “Another Day of Life”) «Il viaggio a scopo di reportage esclude qualsiasi curiosità turistica, esige un duro lavoro e una solida preparazione teorica, per esempio la conoscenza del terreno su cui ci si muove. È un modo di viaggiare senza un momento di relax, in continua concentrazione e raccoglimento. Dobbiamo essere consapevoli che il luogo nel quale siamo giunti ci viene concesso una sola volta nella vita, che…

Colpo di Stato alle Maldive

Agenzia Reuters: “Il presidente uscente delle Maldive, Mohamed Nasheed, ha detto oggi di essere stato costretto alle dimissioni, ieri, sotto la minaccia delle armi, e le sue parole hanno innescato proteste e scontri di piazza tra polizia e manifestanti…Le forze dell’ordine hanno cercato di far cessare le proteste con lanci di lacrimogeni e cariche”. Un colpo di stato alle Maldive? Nel luogo dove “ogni attimo è magico e la tentazione…

Un giorno a Mauthausen

Saranno passati forse dieci anni. Ero in viaggio da Salisburgo a Vienna: circa 250 km. Lo sguardo andava dal panorama in movimento alla cartina stradale. Seguendo in direzione Linz, l’occhio cade su Mauthausen. La monotonia del rumore costante dell’auto s’interrompe d’un tratto. L’aria si riempie di energia. Il cambio di rotta elettrizza tutto l’abitacolo. A distanza di tempo ricordo ancora il senso di raccoglimento: tutto il tragitto verso il campo…

“Papà dove sono i Carpazi?… ehm…”

“Papà, dove sono i Carpazi?” “…ehm… domandalo a tua madre è lei che mette sempre via tutto!” E’ una barzelletta vecchia come il mondo, come vecchio sta diventando il mappamondo. E si, perchè pare che la riforma della scuola superiore segni la scomparsa dell’insegnamento della geografia. Trovo la cosa preoccupante. La scuola dovrebbe aiutare i nostri figli a diventare cittadini del mondo, ma dovrebbero almeno conoscere com’ è fatto questo…

Un giorno a Mauthausen

Saranno passati forse dieci anni. Ero in viaggio da Salisburgo a Vienna: circa 250 km. Lo sguardo andava dal panorama in movimento alla cartina stradale. Seguendo in direzione Linz, l’occhio cade su Mauthausen. La monotonia del rumore costante dell’auto s’interrompe d’un tratto. L’aria si riempie di energia. Il cambio di rotta elettrizza tutto l’abitacolo. A distanza di tempo ricordo ancora il senso di raccoglimento: tutto il tragitto verso il campo…

Un tour particolare

“Enjoy a Mafia-free trip to Sicily” è il titolo di un articolo sulla pagina travel del Timesonline. La giornalista racconta del suo viaggio alla scoperta della Sicilia mafia-free. Dall’accoglienza in aeroporto alla sosta a Capaci, dal soggiorno in strutture che non pagano il pizzo all’incontro con il fratello di Peppino Impastato ripercorrendo i famosi “cento passi” che separavano casa sua da quella del mafioso Gaetano Badalamenti che lo fece uccidere….

Vederci nudi

“Analizzare i rischi per la salute e la compatibilità con il diritto alla privacy”. E’ questa la posizione sull’uso dei body scanner dei paesi dell’ Unione europea  che hanno deciso di aspettare il rapporto della Commissione prima di decidere sul da farsi (fonte Corriere.it 21 gennaio). Vogliono vederci chiaro dunque. Vuole “vederci nudi” invece il ministro Maroni che ha dichiarato che in Italia ne saranno acquistati 15 in via sperimentale…

Turisti per sempre: magari!

Sono 100.800.000 i biglietti messi in vendita che daranno la possibilità di realizzare il sogno di tutti: essere “Turisti per sempre”. E’ il nuovo gratta e vinci con vitalizio che il Consorzio lotterie nazionali lancia sulla scia del successo del più famoso Win for Life. Con 5€ si potranno vincere 6.000€ al mese per 20 anni. La fantasia viaggia al solo leggere questi numeri. “È un biglietto importante che offre…

Crociera nelle splendide acque del dolore

“Il turismo responsabile si riferisce a un approccio al turismo nato alla fine degli anni ’80 e caratterizzato da una duplice preoccupazione per l’ambiente dei luoghi visitati dal turista e per il benessere delle popolazioni che vi abitano”. Così recita Wikipedia. Ma provate a leggere questo articolo del Guardian di qualche giorno fa. Non è ne responsabile, ne sostenibile, ne solidale e non so fino a che punto consapevole quello…