Il viaggiatore notturno

pacoinviaggioLIBRI

Nel cominciare a leggere “Il viaggiatore notturno” si incontrano le stesse difficoltà di una rondine appena nata che cade dal nido perchè non è ancora in grado di volare.Ma spiccato il volo si gode della libertà del cielo senza confini. “Posso migrare o vagare, ma non posso restare fermo” dice il protagonista, e noi con lui, alla ricerca di Amapola, seguendo le tracce della Perfetta lungo le strade della guerra in Bosnia. Amando Jasmina e desiderando vivere come i Kubaci. Guardare una rondine in volo non sarà più come prima.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *