E’ sera ad Amsterdam

La sera ad Amsterdam è soprattutto Red Ligth District. La luce rossa predominante, arriva da teatri, musei, locali e vetrine con il sesso come unico tema. Da signorine seminude e da strani personaggi, è un susseguirsi di inviti alla “perdizione”. In realtà, per milioni di visitatori, la zona rossa più famosa del mondo è uno show a cielo aperto. L’area è affascinante: se riesci ad alzare lo sguardo ti accorgi che gli antichi edifici hanno particolari pendenze che formano strani angoli tra i vicoli suggestivi, e sembrano voler sbirciare tra gli alberi per godersi anche loro lo spettacolo. Nei canali, i riflessi delle silouette delle vetrine, dove giovani donne fanno il mestiere più vecchio del mondo, sono tagliati dalle scie di imbarcazioni con festa a bordo. Ogni tipo di trasgressione è a portata di mano. Nello sguardo di chi non intende usufruirne (o non può!) l’eccitazione si tramuta in beatitudine e si diventa parte della show. Quando ti allontani dal quartiere per tornare in albergo, ti resta un sorriso a far compagnia ad un battito del cuore ancora troppo veloce per andare a dormire. La sera è diventata notte e le luci prima o poi si spegneranno. Il rosso lascerà spazio al blu, colore più adatto a chi deve, ormai, solo ricordare.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=jma5FXBM8G0&feature=youtu.be]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *